Viva il Toro!

Pierre_Woeiriot_PhalarisGenio e sregolatezza dei greci:

“Il Toro di Falaride è un originale strumento di tortura e di esecuzione progettato nell’antica Grecia. L’invenzione dello strumento viene attribuita a Perillo di Atene, un fonditore di ottone, che propose a Falaride, tiranno di Agrigento, l’invenzione di un nuovo sistema per giustiziare i criminali.

Secondo la leggenda, egli creò un toro di ottone, vuoto all’interno e con una porta sul fianco. La vittima veniva rinchiusa nel toro e un fuoco veniva acceso sotto di esso, riscaldando il metallo fino a farlo diventare incandescente: così la vittima all’interno arrostiva lentamente a morte. Per far sì che niente di indecoroso potesse rovinare il suo diletto, Falaride ordinò che il toro fosse costruito in modo che il suo fumo si levasse in profumate nuvole di incenso.
La testa era dotata di un complesso sistema di tubi e fermi, che convertivano le urla dei prigionieri in suoni simili a quelli emessi da un toro infuriato.
Si narra anche che quando il toro veniva riaperto, le ossa riarse delle vittime brillavano come gioielli e venivano trasformate in braccialetti.

Falaride lodò l’invenzione e ordinò che il sistema sonoro venisse provato dallo stesso Perillo. Quando Perillo entrò, venne immediatamente chiuso dentro e venne acceso il fuoco e così Falaride poté udire il suono delle sue grida.
Prima che Perillo morisse, Falaride aprì la porta e lo tirò fuori. Perillo credeva che avrebbe ricevuto una ricompensa per la sua invenzione, e invece, dopo averlo liberato dal toro, Falaride lo gettò dalla cima di una rupe.

Si dice che lo stesso Falaride sia stato ucciso con questo metodo quando venne rovesciato da Telemaco. Secondo Erodoto, l’arrostimento dentro a un toro di Falaride era la forma di tortura più comune nota ai greci.”

(Da Wikipedia, l’enciclopedia libera)

Ben lungi dal lodare l’applicazione dell’intelletto umano alla violenza, alle sevizie sul prossimo e alla morte, quanta libera creatività, quanta fantasia in movimento, in questa bovina fusione di bronzo, dispensatrice di sofferenza e morte! Altro che Hostel, Saw, Grotesque!
Siamo ancora una volta solo dei nani sulle spalle di giganti.

Annunci

4 pensieri su “Viva il Toro!

  1. Pensa alla figa non fa una grinza.. detto ciò..ti invito a ricordare la seicentesca tortura caprina.. uomini o donne accusate di stregoneria cosparsi di sale marino lungo i genitali..a quel punto per il pizzuto erbivoro comincia la festa.. mentre, legati, gli sventurati suppliziati attendono il consumarsi delle loro doti tra urla lancinanti e la beffarda consapevolezza legata alla simbologia infernale della capra.Dimal ti se chisto l’è mia grind..

    Mi piace

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.