Alcest – Écailles de Lune

alcest

Ritorna Neige col suo progetto principale, questi Alcest, fortunati autori del precedente Souvenirs D’un Autre Monde, opera che ha molto contribuito, nel definire una nuova linea espressiva, all’interno del black metal, tanto particolare che, effettivamente, la stessa etichetta black metal risulta ora difficilmente applicabile, così come anche l’accezione post-rock, o shoegaze, più volte tirata in ballo per descrivere questa deriva emozionale/melodica/espressiva.

Una proposta che ha fatto molto parlare di se, soprattutto per il modo in cui è riuscita a piegare i canoni espressivi/simbolici, piuttosto rigidi, di un genere come il black, a favore di un concept da questi assai distante, a livello emozionale, narrativo, espressivo.

Écailles de Lune tecnicamente si presenta con sonorità maggiormente eterogenee, rispetto al recente passato, puntando molto sulla saturazione dell’impianto melodico, sull’uso sapiente degli effetti sul sound delle chitarre clean, e sul ritmico alternarsi di quest’ultime con le chitarre e le vocals distorte. A livello compositivo tutto ciò si traduce sempre in modo piuttosto lineare, lasciando all’impasto sonoro, e non alle singole note, il ruolo da protagonista.

Ciò che definitivamente ne risulta è un sound molto fresco e fluido, molto contemplativo, che ben si adatta al concept narrativo, minimalista e sognante, scelto dal frontman francese, che, con poche frasi, suggerisce, più che descrivere, situazioni, stati d’animo, che concorrono a formare un paesaggio di sensazioni messe in musica.

Una calma malinconia, una nobile tristezza, che solcano a fondo l’anima dell’ascoltatore, mentre le trame chitarristiche si ispessiscono e si dilatano, come le onde della risacca di un mare interiore.

Un disco fra desideri, nostalgie, dolori e sogni di un uomo, che cerca di trasmetterli nel modo più sincero e personale possibile, e che eleva Neige (sulla base anche dei suoi numerosi, validi, progetti collaterali) fra gli interpreti maggiormente originali della sperimentazione in campo “estremo”, e che fa solamente aumentare la curiosità per le possibili evoluzioni future.

Highlight dell’album, le due metà della title-track.

Tracklist:

1. Écailles De Lune (part I)
2. Écailles De Lune (part Ii)
3. Percées De Lumière
4. Abysses
5. Solar Song
6. Sur L’océan Couleur De Fer
Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...