Miserere luminis – s/t

Miserere luminisQuest’oscura entità dal nome evocativo è una collaborazione fra due bands dell’underground black metal canadese, Gris e Sombres Forêts, i cui membri hanno unito le forze per produrre un’opera all’insegna della sperimentazione/introspezione virata al nero.

Non dissimilmente da quanto fatto da Lifelover, Alcest, Les Discrets, Amesoeurs, Fen, e altri acts della cosidetta scena post-black, il sound creato da Icare, Neptune e Annatar è permeato da un flavour decadente, da un mood melanconico, che ammanta i canonici stilemi black metal di svariati riferimenti, provenienti dalla tradizione post-rock, shoegaze, sludge, doom.

A livello meramente stilistico Miserere luminis ha un’impronta meno ruvida e  grezza dei Gris, un approccio strumentale più vario e mutevole, che trova comunque negli intrecci chitarristici il tratto principale. Notevole anche l’uso del basso, all’interno della costruzione ritmica dei pezzi, mai banale e ripetitiva.
A questi ottimi presupposti è da aggiungere una produzione di buon livello, in grado di far emergere le sfumature, i cambi di registro all’interno dei brani, così come le caratteristiche della voce, ora più lacerante e disperata, ora più triste e introspettiva.

Il disco si apre con la strumentale Cineris, evocative linee di piano, a cui gradatamente si aggiungono partiture ritmiche, e che nel complesso serve da introduzione a quest’universo sonoro. Le Mal des Siècles inizia invece con un grande riff ipersaturo e dall’incedere irregolare, che sfocia poi in vocals disperate e cariche di pathos, arpeggi e alternanze ritmiche.

Questi gli elementi che compongono tutti il lavoro, in cui anche tracce strumentali, come IV, riescono a essere assolutamente notevoli e significative. Uno dei pregi di questo progetto sta proprio nel controllo assoluto sull’impasto sonoro creato, e sulla direzione da imprimere alle canzoni, mai prevedibili e scontate.

Un lavoro che suona fresco e nuovo, all’interno di una scena musicale, come il black metal, dove ortodossia e tradizione sembrano troppo spesso valori irrinunciabili, dietro ai quali nascondere proprie mancanze.

In una parola sola, grandissimi…

1. Cineris 04:37  
2. Le Mal des Siècles 09:02  
3. Ciel Tragique 06:53  
4. IV 07:17  
5. Birth of New Ages 07:24  
6. The Mist 08:07  
7. Senectus 07:08  
8. Miserere Luminis 07:36  
9. Exulcerare 03:55
Annunci

Un pensiero su “Miserere luminis – s/t

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.