Arcanus times #3: Vinterriket

Vinterriket > Horizontmelancholie Christoph “Vinterriket” Ziegler è un artista che non ha bisogno di molte presentazioni, tale e tanta è la mole (e generalmente la qualità) dei suoi lavori.

Il suo regno invernale in musica, che sia espresso tramite un grezzo e glaciale black, piuttosto che attraverso i contemplativi e austeri canoni dark-folk, ha sempre un imprimatur identitario percepibile, in considerazione del quale i brani a firma Vinterriket risultano (e risaltano) ben riconoscibili, senza ricorrere a particolari e/o forzose innovazioni stilistiche di sorta.

Un approccio dunque minimale e tradizionale, che si ritrova intatto anche in questo “Horizontmelancholie” (2009), interessante uscita CD/DVD, per un’esperienza sonora che è anche viaggio per immagini, umbratili diapositive di malinconico silenzio naturale, in cui il paesaggio riflette, assorbe, suscita sensazioni e atmosfere interiori, come è nelle intenzioni programmatiche dell’artista.

Sebbene spesso di difficile reperibilità, e di altrettanto non banale catalogazione, Vinterriket è una realtà artistica assolutamente da approfondire, anche per la non comune capacità di collegare, in un ipotetico diario sonoro, il divenire dello Ziegler-uomo negli anni, con lo stratificarsi del suo alter-ego musicale, come testimonianze del passare del tempo, impresse per sempre nella musica della natura… e nella natura della musica.

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...