Arrivederci, Pierpaolo…

DROME_PP_Capovilla

Arrivederci
amico mio
oppure addio
anche se piove
e se fa freddo
e senza musica
vorrei cantare con te
una canzone per noi

accetto tutto
anche la tua assenza
che m’importa
di queste moltitudini
che sciamano nei bar
e nei centri commerciali
nei cinema e negli ospedali
negli uffici postali
ogni giorno più nervosi
ogni giorno più stanchi
ed ogni giorno più infelici
ma lasciamelo dire
ogni giorno più brutti
avvelenano anche te
anche me, anche noi
che gli diamo retta
arrivederci
amico mio
oppure addio
Andrea Zanzotto comprese
fin dal principio
con chiarezza partigiana
di che pasta sono fatti questi tempi
e queste folle, immerse nelle solitudini
di San Pietro o Largo Augusto
di Piazza dei Signori o Porta Genova
della A14, del Ponte della Libertà
del Grande Raccordo Anulare
o di casa mia
ma come si fa a non amarti
maledetto paese
in cui soccombere
chi più, chi meno
in questo triste destino
comune e quotidiano
e vorrei dirti
qualcosa di tenero
tenero come un’alba
come un tramonto
una buona notte
per ferirti ancora
o una volta per sempre

(Pierpaolo Capovilla – Obtorto Collo, 2014)

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...