Cuore d’oceano

il-teatro-degli-orrori-il-mondo-nuovo

Ti confido un segreto
a 20 anni ero nudo sul ponte
le onde di fronte e una spinta di dietro
dalla nave mi urlavano muoviti
ma non muovevo un metro
nell’abisso il gelo livido delle alture
non ho mai vinto il mare
per iniziare a nuotare
ho vinto le mie paure
nonostante il buio
nonostante il vuoto in pancia
chi si tuffa in acqua
mulina le braccia
ed io cosa vuoi che faccia
bevo e sputo
mi dimeno
bevo e sputo
Nulla mi placa
nulla e nessuno nessuno

Tuffati, America del Nord,
tuffati dentro di me
ho il cuore di un oceano
coraggio, vieni a prendermi
Tuffati, America del Nord,
tuffati dentro di me
ho il cuore di un oceano
e placo la mia tempesta
coi piedi e con la testa
nel ventre della marea
Padre
quando mi hai dato a quella nave
eri positivo ma
se regali tuo figlio al mare
non ti aspettare
che te lo riporti vivo
perché il mare mi vuole bene
e mi trattiene nella corrente
nuoto da cani
e come coi cani mi tiene
con le catene
l’onda preme
come la voglia di riva
io fuggo dal dopoguerra
dalla mia terra
si ma com’è finita
è finita che ingoio alghe e sabbia
orgoglio ed anche rabbia
e sento il ra-ta-ta-tà della mitraglia
e l’ammiraglia manda ordini
i fari degli elicotteri
anima pigra guarda
la mia anima migra con i fenicotteri
e voi contendetevi ciò che rimane
l’inchiesta, l’inchiostro
il mostro, il vostro pane!
Tuffati, America del Nord
tuffati dentro di me
ho il cuore di un oceano
e tu non vieni a prendermi
Tuffati, America del Nord
tuffati dentro di me
nel mio cuore d’oceano
ostaggio della tempesta
che soffoca la mia testa
nel ventre della marea
io non aspiro al regno dei cieli
e non aspiro a quello degli abissi
voglio soltanto la terra
chiamala santa, chiamala nuova
chiamala terra promessa
o terra di mezzo
chiamala come più ti piace
io voglio la terra
e la voglio ferma
come sono fermo io
quando la notte
mi gioco la vita
a dadi con il diavolo
io non voglio morire
ma quanti morti in giro vivono
e vivrebbero ancora
che cosa aspetti?
Tuffati, America del Nord
tuffati dentro di me
ho il cuore di un oceano
coraggio, vieni a prendermi
Tuffati, America del Nord
tuffati dentro di me
ho il cuore di un oceano
coraggio, vieni a prendermi
Tuffati, America del Nord
tuffati dentro di me
ho il cuore di un oceano
coraggio, vieni a prendermi
tuffati, America del Nord
tuffati dentro di me
ho il cuore di un oceano
e placo la mia tempesta
coi piedi e con la testa
nel ventre della marea

(testo: Michele Salvemini – musica: Il Teatro degli Orrori, feat. Caparezza)

Annunci

2 pensieri su “Cuore d’oceano

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...