Versi per nessuno…

Libera Carelli

Se un giorno, all’improvviso,
mentre l’anima è assorta,
udissi alla mia porta
lo squillo del tuo riso…
se, volti non invano
gli occhi alla soglia,
a un tratto
vedessi te nell’atto
di tendermi la mano,…
se al cuor che muto ascolta,
nel battito veloce
potesse la tua voce
sonar come una volta,…
se…

(Libera Carelli)

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...