Arcanus times #15: Pan.Thy.Monium

Pan.Thy.Monium

Gli svedesi Pan.Thy.Monium sono stati un gruppo avantgarde death svedese, formato nel 1990 da tali fratelli Swanö, all’epoca imberbi metallari con una sana voglia di sperimentare, attorno alla scatola degli attrezzi metallici ereditata, come tutti, dai grandi gruppi del passato. Il risultato di questo genuino entusiasmo si è concretizzato in un trittico di strambi album concettuali, basati sullo sconosciuto culto di Raagoonshinaah (dio del nulla e del buio).

Con “Dawn of Dreams” (1992) e “Khaooohs” (1993) i fratelli Dag e Dan (all’epoca 28 e 18 anni) sono riusciti nella difficile impresa di unire i suoni brutali del death, la pesantezza del doom, sax, organo e sample elettronici, in un calderone di suoni senza soluzione di continuità, che non a caso nel debutto non recava nemmeno i nomi dei brani, sempre lunghi e articolati, come un continuo alternarsi fra sogno e stato di veglia non del tutto cosciente.

Pan.Thy.Monium photoVicini per certi versi all’attitudine di Phlebotomized e Disharmonic Orchestra, non è del tutto fuori luogo considerare i Pan.Thy.Monium come prodromi di ciò che successivamente sarebbero stati gli Edge of Sanity più sperimentali (“Crimson”, 1996).

Ad ogni buon conto i due album in questione ebbero ben poca risonanza mediatica e successo di pubblico, e di conseguenza le tirature iniziali, una volta esaurite, non furono più ristampate, finché una decina di anni più tardi la francese Osmose Productions non decise di riunirli in un doppio Cd, anch’esso di difficile reperibilità, a beneficio di quanti, nel frattempo, si fossero appassionati alle varie vicende artistiche del più piccolo dei fratelli Swanö.

Ma se siete a vario titolo dei collezionisti (magari non ai livelli del Jonathan Safran Foer di “Everything is illuminated”), già sapete che buona parte del piacere sta nella ricerca, e quindi non posso che consigliare il recupero di questo interessante episodio di pura sperimentazione e libertà in salsa death, da parte di un manipolo di artisti (fra cui cito anche Winter degli Ophthalamia) assolutamente capaci e consapevoli del fatto loro. Let there be Pan.Thy.Monium!

Pan.Thy.Monium Osmose

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...