Le mal du Pays

danieleterriaca_autolesionismo

Penso che la verità sia come una città sepolta. Ci sono casi in cui col passare del tempo si accumula sempre più sabbia, altri in cui la sabbia viene soffiata via e tutto torna alla luce. Non c’è pace esente da grida di dolore, non c’è perdono senza sangue sparso sul terreno, non c’è accettazione che non nasca da una perdita. Perché alla radice della vera armonia ci sono dolore, sangue e perdita. A unire il cuore delle persone non è soltanto la sintonia dei sentimenti. I cuori delle persone vengono uniti ancora di più intimamente dalle ferite. Sofferenza con sofferenza. Fragilità con fragilità.

(Haruki MurakamiColorless Tsukuru Tazaki)

Annunci

3 pensieri su “Le mal du Pays

  1. beh a me piace molto ‘sto Haruki Murakami !!
    mettiamola così… io, ci provo ad accumulare sabbia su sabbia, poi vien d’improvviso un colpo di vento, e m scoperchia la montagnetta di sabbia, e…. “tutti i nodi vengono al pettine” ahahaha, e si salvi chi può… :-O
    Bel pezzo, mi ci sono intravista molto

    Liked by 1 persona

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...