Me and that Man – Songs of Love and Death

Dietro all’enigmatico nome Me and that Man si cela il frontman di una delle band metal europee più conosciute e rispettate degli ultimi anni, il polacco Adam Darski, meglio noto con il war-name Nergal, e ovviamente qui si sta parlando dei Behemoth.

Ancora fresco di stampa, in Italia, il suo debutto letterario, l’interessante biografia “Confessioni di un eretico”, il buon Adam torna anche sugli scaffali discografici, col progetto solista denominato Me and that Man, in cui, accompagnato dal musicista inglese John Porter, alla chitarra e alla seconda voce, si diletta in un umbratile cantautorato in bilico fra folk, blues e desert rock, artisticamente debitore a mostri sacri quali Johnny Cash, Nick Cave e Jim Morrison, non a caso più volte didascalicamente citati, in un’ottica genuinamente devozionale.

Songs of Love and Death”  è perciò esattamente quello che appare, una raccolta di brani in cui Darski offre il suo sincero tributo a un certo modo di intendere la musica e la vita, un modo organico, essenzialmente oscuro, perché questa è la matrice dell’uomo, ma al tempo stesso semplice e molto sensibile.

Approcciandosi alla scrittura senza alcuna pretesa di innovazione o sensazionalismo, la proposta Me and that Man si rivela immediatamente (con)vincente, nella sua empatica umanità, grazie alla quale anche le storie più cupe e luciferine (il primo singolo “My Church Is Black”, decisamente à la Cave) sono dotate della giusta dose di ironia e lucidità mentale (“Better The Devil I Know”).

Pubblicato dall’illustre indie label Cooking Vinyl, “Songs Of Love And Death” è per tutte queste ragioni un disco estremamente consigliato, più che ai fan dei Behemoth, che potrebbero rimanere un po’ straniti, a tutti coloro i quali desiderano un interessante compagno di viaggio, musicale e non, da cui farsi raccontare storie di amore e morte (“Cross My Heart And Hope To Die”), vita e magia (“Shaman Blues”, “Voodoo Queen”), archetipi universali nei quali tutti noi possiamo ritrovare esperienze passate e presenti, passioni, paure e speranze: tutto ciò che è la vita. Me and that Man, not bad indeed, for a polish blackster!

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...