Lamentations

Lo trovai nel corpo di guardia alla Base.
Dalla tenebra cieca avevo sentito il suo pianto
E quasi per caso vi giunsi. Con confusa, faccia paziente
Un sergente lo scrutava; non era bene
Fermarlo; egli ululava, e si batteva il petto.
E, tutto perché suo fratello era crepato,
Delirava contro la sanguinante guerra; il suo lancinante dolore
Gemeva, gridava, singhiozzava, e soffocava, stando in ginocchio
Mezzo nudo sul pavimento. È mio parere che
Uomini del genere abbiano perso qualsiasi spirito patriottico.

(Siegfried Sassoon)

Annunci

Un pensiero su “Lamentations

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...