Yellow Eyes – Immersion Trench Reverie

Immersion Trench Reverie”, quarta release sulla lunga distanza per gli Yellow Eyes, interessante gruppo newyorkese dedito al frangente più sperimentale e caleidoscopico del black atmosferico.

Rispetto al precedente e pur valido “Sick With Bloom” (2015) il quartetto ha spinto ulteriormente avanti i confini del proprio sound, incorporando elementi quali rumori ambientali, cori e campane, elementi di contorno, ma che risultano fondamentali nell’economia sonora dei sei articolati brani presentati, ispirati dalle atmosfere vissute durante un viaggio in Siberia, terra estrema, e dai forti contrasti, che gli Yellow Eyes hanno cercato di restituire in musica, utilizzando l’iconico linguaggio del black, mostrando tutta la competenza propria di musicisti con una solida esperienza alle spalle (Fell Voices, Anicon, Obaku, Ustalost, Vilkacis).

Sin dall’opener “Old Alpine Pang” la qualità del disco appare palese, negli intrecci chitarristici dei due Skarstad (Sam e Will), opportunamente sostenuti dal potente drumming di Rekevics. I brani sono piuttosto omogenei, nel loro dinamico alternarsi di parossismi black e occasionali rallentamenti atmosferici (“Shrillness in the Heated Grass”, “Jubilat”), tanto che la scelta di collegarli fra loro con dissolvenze incrociate pare quantomai naturale.

Unico appunto da sollevare sulle vocals, eccessivamente monocordi e scontate, non sempre adatte ad interpretare e comunicare efficacemente la varietà tonale insita nei brani. Ben più interessante sarebbe stato accostare al tradizionale scream black qualche linea pulita, spoken o finanche female, non fosse che per acclarare un’opportuna simmetria fra lyrics e performance.

Ciò detto questo “Immersion Trench Reverie” (in uscita il 20 ottobre su Gilead Media) si attesta comunque ai vertici delle uscite atmospheric black di questo 2017, e vale quindi sicuramente la pena dare una chance agli Yellow Eyes.

Annunci

Un pensiero su “Yellow Eyes – Immersion Trench Reverie

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...