Cloak > To venomous depths

To Venomous Depths” debutto sulla lunga distanza (per la prestigiosa Season of Mist) per i Cloak, quartetto di Atlanta, Georgia, dedito a un black metal evocativo e impattante, in grado di catturare la magia e il mistero dell’heavy classico, attraverso il ricorso a cupe ma intriganti armonizzazioni chitarristiche, ritmiche intense e un’intelligente costruzione di suspense e pathos drammatico, tali per cui è impossibile non percepire la potente energia oscura che anima il disco, nella sua interezza.

Per certi versi vicino all’approccio degli ultimi Tribulation, Watain e Uada, “To Venomous Depths” impressiona favorevolmente per lucidità e freschezza nel maneggiare una materia sonora che, onorando debitamente i classici della prima ondata black, al tempo stesso si colloca fermamente nel presente, sia a livello di mera tecnica, grazie cioè a una registrazione/produzione di alto livello, che da il giusto risalto a ogni strumento, sia per la maturità nel non incorrere in facili stereotipi interpretativi, che spesso limitano la portata e la valenza artistica stessa di alcune release, rendendole eccessivamente ridondanti e/o devozionali.

Ma un mantello è in grado di coprire molte cose, occultandole o proteggendole, e sotto il loro velo i quattro di Atlanta nascondono (ma in realtà neanche troppo) anche parecchie suggestioni rock, dark e gotiche, sia come estetica che come riferimenti musicali (Fields of the Nephilim, Type 0 Negative), e finanche death, arricchendo un sound che funziona come vero e proprio epitome alchemico dell’oscurità in musica, opportunamente tradotto in un costante mid-tempo (siamo stabilmente attorno ai 100, 120 bpm).

Pur non essendo quindi interessati a innovazione o sperimentazione, i Cloak ci sanno fare parecchio, sopratutto in considerazione della relativamente esigua esperienza discografica dei componenti, e diventato dunque sin da subito e a buon diritto fra le realtà black più interessanti del panorama internazionale.

Annunci

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...