Massa e potere

“Se le gazzelle avessero una fede e se il leone fosse il loro dio, esse potrebbero spontaneamente concedergli una di loro per placare la sua avidità. È proprio quello che accade fra gli uomini: dalla loro angoscia di massa trae origine il sacrificio, che per un certo periodo di tempo crede di frenare il corso e la fame del potere pericoloso.”

Per questo motivo, come suggeriva Canetti in “Massa e Potere” (1960), occorre mantenere sempre intatta la propria lucidità mentale, nei termini di autonomia decisionale ed espressione del libero arbitrio, altrimenti si rischia di essere trascinati da movimenti, mode, impressioni esterne, che hanno tutto l’interesse a fare di noi non un fine, ma un mezzo, una merce…

Come farlo? Lavorando sul nucleo stesso della nostra identità, lì dove risiedono, congiuntamente, le espressioni sensibili del corpo, della mente e dello spirito.

Annunci

2 pensieri su “Massa e potere

E tu cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.